Tre foglie dal Gambero Rosso: il nostro tra i migliori oli di Toscana e Italia

Aprile è appena iniziato e ci ha già portato grandi soddisfazioni e motivi di orgoglio.
L’olio extravergine di oliva biologico Fattoria Poggio di Fiesole è stato infatti inserito nella “Guida Oli di Italia” che ogni anno Gambero Rosso elabora, dopo un attento lavoro di selezione e assaggi.
Per l’edizione 2022, la prima alla quale la Fattoria Poggio di Fiesole partecipa, la prestigiosa casa editrice specializzata in enogastronomia ci assegna il massimo punteggio, le tre foglie di ulivo, e ci segnala tra i migliori produttori della Toscana.

Un riconoscimento che vale doppio, non solo per lo splendido risultato in sé, ma soprattutto perché giunge dopo un’annata difficile e una raccolta segnata da un deciso rallentamento nella produzione (-40% nella regione Toscana) dovuto alle fredde temperature registrate lo scorso aprile e alla prolungata siccità dell’estate 2021. Evidentemente le condizioni meteorologiche che hanno determinato il calo di quantità non hanno influito sulla qualità del nostro prodotto, anzi ne hanno esaltato le caratteristiche.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fattoria Poggio di Fiesole (@poggiodifiesole)

Nelle note di degustazione, la redazione del Gambero Rosso descrive l’olio Fattoria Poggio di Fiesole come dominato da caratteristiche di “carciofo, cardo, rucola, ortica, erba, pepe, balsamico“. Non possiamo inoltre non riconoscerci nelle parole di accompagnamento alle schede della Toscana, descritta come “una regione che crede fortemente in sè stessa, che ha capito che la qualità è un sistema complessivo fatto di paesaggio, racconto, prodotto e che lavora per non tradire mai il rapporto emotivo che ha creato con l’immaginario di milioni di persone nel mondo”.

Ad accompagnare questo splendido risultato si affiancano altre due notizie: l’anticipazione delle ultime ore di essere stati selezionati anche nella nuova edizione della Guida agli extravergini di Slow Food (comunicheremo i dettagli nei prossimi giorni) e la conferma del piazzamento dell’olio Poggio di Fiesole nella guida Bibenda 2022, redatta dalla Fondazione Italiana Sommelier.

“Verde dorato luminoso e abbastanza denso – recita la descrizione dell’olio Fattoria Poggio di Fiesole, che anche quest’anno supera le selezioni della FIS e ottiene le 4 gocce – Al naso propone sentori erbacei, foglia di pomodoro, fieno, melanzana, agrume maturo e mandorla verde. Bocca strutturata, bene la grassezza, più piccante che amaro, ma ben gestiti nell’equilibrio, chiude con ritorni agrumati”. Per quanto riguarda gli accostamenti con il cibo, Bibenda consiglia di accompagnare il nostro olio biologico “su un crostino di polenta con funghi e salsiccia o per rifinire un cappone arrosto con verdure”.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.